Catrice Camouflage Cream Correttore [Review]

Beauty & Make Up, Reviews

Buongiorno bellezze! Come procedono le vacanze natalizie? Io sono in vacanza in Puglia dalla mia famiglia, e finalmente riesco a riprendere in mano il blog e scrivere un nuovo articolo. Oggi in particolare voglio parlarvi di un prodotto che uso ormai con soddisfazione da un paio d’anni e che ho già ricomprato più volte…insomma, un vero must immancabile nel mio beauty!

Il prodotto in questione è il Camouflage Cream di Catrice, un correttore full coverage ad alta coprenza. So che tante ragazze lo amano, proprio perché non ha nulla da invidiare ad altri suoi cuginetti più costosi! Questo correttore è contenuto in una piccola jar da cui è possibile prelevare il prodotto sia con un pennellino che direttamente con il polpastrello: io personalmente preferisco il pennellino, perché spesso porto le unghie piuttosto lunghe e diventa un po’ difficoltoso prelevare bene il prodotto.
image

Nonostante nella jar il correttore sia piuttosto compatto, una volta scaldato diventa davvero cremoso, tant’è che io lo utilizzo sia sulle occhiaie che sulle imperfezioni: solitamente molti correttori ad alta coprenza sono un po’ secchi e tendono a segnare ed appesantire il contorno occhi, ma nel mio caso questo non succede.
Anche per coprire aree più estese del viso come la zona occhiaie, basta applicare una puntina di prodotto e poi stenderlo, proprio perché questo correttore è molto pigmentato e allo stesso tempo cremoso e facile da distribuire in modo omogeneo sul viso.
image

La coprenza è ottima, su di me ha sempre coperto tutto, dalle macchie, alle occhiaie fino ai brufoli più infiammati ed evidenti. Ora, io non ho occhiaie super pesanti, diciamo che sono medie con tendenza ad appesantirsi un po’ di più in alcune circostanze (ciclo, stress…), però secondo me se la gioca bene anche su borse più segnate e scavate. La durata è molto buona, nel mio caso riesce a durare in buone condizioni fino a sera. Io lo fisso comunque sempre con un velo di cipria, ma in ogni caso è un correttore piuttosto denso che non si scioglie tanto facilmente.
image

Le tonalità disponibili mi pare siano 4 o 5 (in autunno la gamma colori è stata ampliata), tutte neutre quindi che si adattano a tutti i sottotoni, più una aranciata per contrastare occhiaie scure e bluastre. Io ho il numero 010 Ivory, adatto alle carnagioni da chiarissime a chiare con una base neutra più tendente al giallo. Il prezzo è tra i 3 e i 4 euro per 3 grammi di prodotto, che possono sembrare pochi ma ci si mette tanto a finirli proprio perché basta poco prodotto per ogni utilizzo.

Avete mai provato questo correttore? Come vi è sembrato? Baci,

Gloria

Annunci

Essence All About Matt! Fixing Compact Powder [Review]

Beauty & Make Up, Reviews

Buondì mie care! Prima di iniziare questa recensione, vorrei chiedervi scusa per la mia assenza della scorsa settimana. Purtroppo non ho avuto davvero tempo per pubblicare nulla per svariati motivi, ma ora finalmente sono qui e ho un bel post tutto per voi!

Come ripeto spesso, ogni tanto è giusto non parlare sempre di limited edition e novità, ma bisogna anche concedere un po’ di spazio ai prodotti delle linee permanenti che a volte meritano più degli altri. Ed è proprio questo il caso del post di oggi, in cui vi parlerò della cipria che negli anni è diventata un must-have nel mio beauty: la All About Matt! Fixing Compact Powder di Essence.

Jpeg

Ho sempre pensato che la cipria sia uno di quei prodotti immancabili da decenni della trousse di ogni donna, qualunque sia il tipo di pelle. Ovviamente, è giusto trovare il tipo di cipria adatta alle proprie esigenze, ma in generale è un prodotto essenziale per fissare la base, rendere l’incarnato di porcellana e far durare a lungo il trucco. Per chi ha una pelle che tende a seccarsi in alcune zone, come la mia, risulta però un po’ più difficile trovare una cipria che fissi senza seccare troppo, e dare quell’orribile effetto gesso un po’ innaturale.

Jpeg

La All About Matt! di Essence è una cipria translucida trasparente, incolore, e quindi perfetta per non correre il rischio di sbagliare tonalità. A parte questo, ciò che mi piace di questo prodotto è la sua texture: la consistenza della cipria è molto morbida, quasi burrosa, facile da sfumare sul viso e si uniforma perfettamente con l’incarnato, lasciandolo opaco ma naturale. Questa cipria infatti crea sulla pelle pochissimo spessore, e la ricopre di un film sottilissimo che dà l’impressione di non indossare un prodotto fissante e opacizzante.

Jpeg

Inoltre ho notato che svolge quasi un’azione levigante sulla pelle, rendendo la grana più omogenea e minimizzando i piccoli pori che si trovano ai lati del naso. Tutto questo senza risultare polverosa e senza seccare assolutamente la pelle. Su di me dura intatta fino a fine giornata e non sento mai la pelle tirare o screpolarsi quando la indosso, cosa che a volte mi è successa utilizzando altre ciprie opacizzanti che evidenziavano anche le micro-rughette di espressione ed eventuali pellicine.

Insomma, è una cipria che continuo a ricomprare da almeno due anni, sia perchè mi facilità nella scelta del colore -essendo trasparente- e sia perchè mi permette di avere un makeup a lunga tenuta senza seccare la mia pelle e rimanendo comunque naturale. Se avete quindi pelli secche, normali o miste, vi consiglio di provarla, soprattutto considerando l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Non avendo una pelle grassa, non vi saprei dire quanto dura l’effetto opacizzante su tale tipologia di pelle, quindi se magari l’avete provata e volete lasciarci la vostra esperienza nei commenti, mi farebbe molto piacere!

Il prezzo di questo prodotto è di 3,50 euro circa, ed è ovviamente reperibile presso gli stand Essence da Coin, Ovs, la Gardenia e tutti i rivenditori del brand.

Che ne pensate? Avete avuto modo di provare questa cipria? Baci,

Gloria

Mini Beauty Haul – Biofficina Toscana, Essence, Kiko & More! [ Prime Impressioni ]

Beauty & Make Up, Reviews

Buondì mie care! La vostra Gloria ha colpito ancora, per la disperazione del mio portafogli, ma ormai mi conoscete…una volta al mese ho bisogno di dedicarmi un po’ allo shopping, e come ogni mese infatti eccomi qui con un post haul.

CAM00878

CAM00881

Si, questa volta non si tratta che di pochi prodotti, ma sapete che sto risparmiando per un paio di regali più costosetti a Natale, quindi non posso darmi a spese troppo folli! Ho acquistato comunque dei prodotti mirati che volevo provare da tempo, tentata dalle mille review positive che ho letto sul web, e alcuni di questi ho già iniziato a provarli e quindi in questo post vi darò anche le mie primissime impressioni.

Pronte?

Biofficina Toscana Balsamo Concentrato Attivo (11,80 euro)

CAM00887

Vi avevo parlato di questo prodotto nello scorso post sulla mia wishlist per il Natale, e in questi giorni ho scoperto che Biofficina Toscana è reperibile qui a Firenze da Eataly. Così ho deciso di andare a dare uno sguardo e ho trovato proprio lui, il balsamo che cercavo e di cui tutte parlano benissimo! Non ho esitato nemmeno per un secondo e l’ho subito acquistato, anche sorpresa dal fatto che il prezzo è uguale a quello sui vari siti di shopping online. Sono al mio terzo shampoo con questo balsamo e per ora le mie impressioni sono piuttosto positive! Sento i capelli morbidi e nutriti shampoo dopo shampoo, e mentre la prima volta ho dovuto lasciarlo in posa intorno ai 15 minuti per fare effetto, adesso riesco a ottenere capelli morbidi e districati già dopo 5 minuti di posa, il che vuol dire che pian piano il prodotto sta riparando e nutrendo i miei capelli. In ogni caso, preferisco come sempre provare per un po’ questo balsamo per potervi dare un’opinione più completa.

Biofficina Toscana Detergente Delicato per Corpo e Igiene Intima (8,50 euro)

CAM00888

Sempre da Eataly, ho trovato il famoso e amato detergente delicato di Biofficina Toscana, utilizzabile sia per il viso che per il corpo e l’igiene intima proprio per la sua delicatezza. Vi ho già anticipato che a breve comprerò il Clarisonic, e molte mi hanno consigliato di usare un detergente viso più delicato insieme alla spazzola. Leggendo un po’ di articoli su vari blog, ho scoperto che molte ragazze utilizzano con soddisfazione questo di Biofficina insieme al Clarisonic, e così ho deciso di fidarmi e acquistarlo. Per 500 ml di prodotto, il prezzo è più che ragionevole! Non ho ancora iniziato a provarlo perchè sto aspettando di acquistare Mr Clariconic, ma per ora posso dirvi che l’ho annusato e ha un profumo di anice buonissimo *.* Io amo i profumi freschi e balsamici soprattutto in inverno, e questo è perfetto!

Kiko 3D Instant Volume Lipgloss (6,90 euro)

CAM00882(1)

Ebbene si, l’amante dei rossetti matte e super-opachi ha acquistato due gloss! Dovete sapete che io non odio i lucidalabbra…certo, preferisco l’effetto opaco e longlasting sulle labbra, ma di tanto in tanto ho anch’io dei periodi in cui mi oriento per un look più fresco che comprende anche labbra brillanti e lucide. Quello che odio sono i gloss insulsi che ricordano tanto quelli in omaggio sui Cioè..e cioè quelli poco scriventi e che duravano il tempo di uno starnuto, lasciando le labbra piene di chissà quali sostanze plasticose e disgustose. Insomma, se proprio devo sostituire per un po i rossetti con dei gloss, voglio che siano dei signori gloss, e cioè pigmentati, a lunga durata e che diano alle labbra quell’effetto bagnato e a specchio che cerco. Avevo sentito diversi apprezzamenti sulla nuova linea 3D Instant Volume di Kiko, e così ho acquistato il numero 213, un rosso ciliegia, e il 214, un rosa malva scuro. Li sto provando da qualche giorno e devo dire che mi piacciono davvero moltissimo! Coprenti, brillanti e rendono le labbra più voluminose…e inoltre non sono troppo appiccicosi e durano parecchio per essere dei lucidalabbra, lasciando un velo di colore anche quando l’effetto lucido svanisce. Un altra cosa che mi piace di questi prodotti è il fatto che non sbavano in modo eccessivo, ma anzi la loro texture così densa e corposa li rende più aderenti sulle labbra. Prossimamente vi farò una review più approfondita, ma per ora vi dico già che ho intenzione di comprare anche altri colori!

Beemy Honey Balsamo Labbra Nutriente e Protettivo (4 euro)

Ok, ho fatto un po’ razzia da Eataly, ma adoro i brand del reparto cosmetica! Avevo bisogno di un nuovo balsamo labbra per l’inverno, ho trovato questo stick alla propoli, cera d’api e jojoba di Beemy Honey. Come si può intuire dal dolcissimo nome, si tratta di un brand bio che pone come ingrediente principale dei suoi prodotti il miele, da sempre noto per le sue capacità protettice e nutriente. Ragazze, questo balsamo è ottimo! A parte il meraviglioso profumo di miele, ha la consistenza perfetta per me per quanto riguarda i burrocacao: solido ma che diventa scorrevole e burroso al contatto con le labbra, lasciandolo subito più morbide e idratate. E in più è anche ottimo come base per i rossetti, oltre ad avere un buonissimo prezzo. Promosso!

Essence All About Matt! Fixing Compact Powder (2-3 euro circa)

Una delle mie ciprie translucide preferite! Io ormai da anni uso solo ciprie trasparenti, che danno meno problemi nella scelta di una tonalità che si abbini a quella del fondotinta senza alterarlo. Questa di Essence fissa e opacizza la base alla perfezione, senza però risultare troppo secca o gessosa, ma anzi risulta molto morbida e lascia la pelle vellutata ma luminosa. Continuerò a ricomprarla all’infinito, a questo prezzo poi!

Essence Silky Touch Blush (3,19 euro)

CAM00886

E chiudiamo questo post con i miei due nuovi blush Sily Touch di Essence! Ho acquistato le due nuove tonalità, 70 Kissable e 80 Autumn Peach. Sono entrambi due colori autunnali, il primo una sorta di malva caldo e scuro tendente al prugna/marrone, e il secondo un pesca sempre tendente al marroncino. La presenza del marrone in entrambe le tonalità rende questi blush perfetti per scaldare l’incarnato in modo naturale, ed entrambi contengono delle piccolissime pagliuzza dorate che li rendono leggermente luminosi e setosi sul viso. Io uso da tantissimo tempo i Silky Touch, non mi hanno mai delusa nè per pigmentazione nè per durata, e queste due new entry non sono da meno, mi piacciono tantissimo!

Vi piacciono i miei nuovi acquisti? Se c’è qualcosa che avete provato tra queste, mi farebbe molto piacere conoscere la vostra opinione in merito…è sempre bello chiacchierare con voi! Baci,

Gloria

Revlon Colorstay Moisture Stain [Review & Swatches]

Beauty & Make Up, Reviews

Ciao bellezze! Eccomi di nuovo qui sul blog con la review della settimana…e oggi si parla di labbra! Qualche mese fa Revlon ha lanciato negli USA una nuova linea di rossetti liquidi/tinte, i Colorstay Moisture Stain in 12 diverse tonalità.

CAM00846

Con il solito ritardo, da un mesetto circa questi prodotti sono giunti anche nelle nostre profumerie, ma per qualche strano motivo sono disponibili soltanto alcune tonalità. Dal momento che sono anche piuttosto ecoomiche, ho deciso di acquistare una di queste tinte da provare, e l’unica tonalità che mi attirava era la 045 New York Scene.

CAM00848

Il prodotto si presenta all’interno di un packaging molto moderno e originale, che all’esterno richiama un po’ la tonalità stessa della tinta. L’applicatore è a goccia, come quello dei gloss, e anche la tinta stessa ha la consistenza e la brillantezza di un gloss. Al contrario di molti lucidalabbra, questi rossetti liquidi non sono appiccicosi, ma rimangono morbidi e freschi sulle labbra, lasciandole idratate e lucide.

CAM00849

La pigmentazione è medio-alta, le labbra dopo l’applicazione sono colorate ma il colore, almeno con la mia tonalità, non raggiunge mai una pienezza totale. Ho notato che dopo aver mangiato la brillantezza viene meno, ma il prodotto rilascia comunque una leggera tinta senza sbavare. La durata insomma non è eccezionale, ad esempio i matitoni Just Bitten sempre di Revlon tingono e durano molto di più sulle labbra, sebbene entrambi abbiano lo stesso potere idratante.

New York Scene è un rosso intenso e piuttosto freddo, anche se dall’esterno della confezione sembra un bordeax tendente al marrone. Infatti io l’avevo scelto proprio perchè mi sembrava un colore adatto all’autunno, invece alla fine si è rivelato un rosso più classico. Quindi se avete intenzione di acquistare qualche tonalità, provatele prima sulla mano perchè alcune sono un po’ diverse rispetto al colore del packaging.

Insomma, alla fine trovo che queste tinte siano dei prodotti validi, magari la durata non è il massimo o comunque non raggiunge quella di altri prodotti simili, però se cercate un rossetto liquido dall’effetto lucido, che colori le labbra ma le lasci allo stesso tempo idratate, e che sia brillante ma non appiccicaticcio, di sicuro non rimarrete deluse. Considerando anche che queste tinte costano intorno agli 8 euro, per me è stato un acquisto conveniente. Mi è dispiaciuto il fatto che non siano disponibili tutte le tonalità, anche perchè ce ne sono alcune sui toni del viola e del prugna che mi sarebbe piaciuto molto provare.

Che ne pensate? Avete avuto modo di provare queste nuove tinte di Revlon? A presto,

Gloria

Kiko Soft Focus Concealer [Review]

Beauty & Make Up, Reviews

Buongiorno e buona domenica bellezze! Come procede il vostro weekend?
Se avete letto il mio articolo di ieri su L’Esteta Risponde, avrete visto che in quest’ultimo periodo sto provando un po’ di correttori illuminanti, sulla linea, più o meno, del Touche Eclàt di YSL. Ieri vi ho parlato del Re-Touch Light-Reflecting di Catrice, che mi sta piacendo davvero tantissimo, e oggi invece mi concentrerò sul Soft Focus Concealer di Kiko.

CAM00690
Per chi ancora non conoscesse questa tipologia di prodotto, si tratta, in linea di massima, di correttori molto leggeri che hanno la capacità di illuminare varie aree del viso e rendere l’incarnato fresco e radioso. Alcune volte contengono una leggera perlescenza, altre volte sono soltanto satinati, e solitamente hanno un packaging a “penna” con un’applicatore a pennellino. Non sono correttori super-coprenti, quindi non sono adatti a imperfezioni molto visibili, ma servono per lo più a uniformare discromie, piccole macchie e leggeri rossori, oltre a illuminare un incarnato grigio e spento.
Diversi brand propongono questo tipo di correttori, a partire dai più costosi come appunto YSL o anche Dior, fino a quelli più accessibili come L’Oreal, Pupa, Rimmel, Kiko ecc…Pur con differenze minime, il concetto è comunque sempre lo stesso, quindi se cercate alternative alle versioni più costose, potete benissimo rivolgervi a moltissimi altri marchi presenti in commercio.
Il Soft Focus Concealer di Kiko è un correttore in crema, dal finish naturale e dalla consistenza molto leggera, che si presenta in un packaging a specchio, in penna, con applicatore in setole e bottoncino a pressione alla base, da premere per far fuoriuscire il prodotto. La tonalità che ho scelto io è la 01, che in teoria dovrebbe essere la più chiara, ma che per me è comunque piuttosto scura (lo swatch non rende bene l’idea). Questa è la prima cosa che non mi è piaciuta di questo prodotto, oltre al fatto che questa tonalità è davvero troppo gialla e dorata per il mio incarnato…è talmente gialla da sembrare quasi arancione, e questo nonostante io abbia comunque una base neutro-gialla. Direi insomma che questo colore è più indicato per le carnagioni medie e dorate, almeno secondo me.

CAM00694
Inoltre, a differenza di quello di Catrice, che illumina e ha anche una discreta coprenza allo stesso tempo, Il Soft Focus di Kiko ha una coprenza davvero scarsa e risulta piuttosto trasparente una volta applicato. Per questo motivo non ho potuto utilizzarlo né come illuminante per via del colore troppo scuro, e né come correttore per le piccole imperfezioni a causa della bassissima coprenza. Ovviamente, come ho specificato prima, questo tipo di correttori da soli non coprono granchè, a parte le piccole imperfezioni, ma questo di Kiko non copre nemmeno quelle.

A questo proposito, dovete sapere che i correttori illuminanti possono essere applicati sulle occhiaie o comunque nella zona perioculare e degli zigomi, ma non cancellano le occhiaie e le borse (a meno che queste non siano proprio leggere!) Ho visto diversi truccatori utilizzarli direttamente sull’occhiaia, e non so se fossi l’unica a rendermi conto che non le coprivano né le illuminavano, ma le ingrigivano e basta. L’applicazione più corretta è di correggere prima le occhiaie con un correttore apposito, e poi stendere un velo di quello illuminante per dare un aspetto sveglio e luminoso allo sguardo.
Per quanto riguarda stesura e durata, il Soft Focus di Kiko da questo punto di vista non ha pecche, nel senso che si stende e si sfuma bene sulla pelle e si fonde bene con l’incarnato, donando un effetto naturalissimo. Anche questo, come quello Catrice, può anche non essere fissato con la cipria perché, grazie alla sua consistenza molto leggera, si asciuga in fretta soprattutto in caso di pelle normale o secca.

In conclusione, credo che l’unica pecca di questo correttore sia proprio la scarsa gamma di tonalità, praticamente inesistenti per pelli chiare e chiarissime, oltre al fatto che mi sarebbe piaciuta un pizzico di coprenza in più per poterlo sfruttare, se non come illuminante, almeno sulle imperfezioni più leggere.

Il prezzo di questo prodotto è di 7,50 euro, anche se non credo proprio lo riacquisterò una volta terminato (se solo riuscissi a trovargli un uso alternativo!). Voi che mi dite? Avete mai utilizzato correttori del genere? Aspetto i vostri commenti per chiacchierare un po’! Kiss,
Gloria

Lavera Shampoo Volumizzante all’Arancia e Thè Verde [Review]

Beauty & Make Up, Reviews

Hi beauties! Eccomi di nuovo tra voi con una bella review su un prodotto bio che ho comprato qualche tempo fa e che ho utilizzato direi abbastanza a lungo da potervi dare le mie impressioni.

CAM00474
Se avete letto il mio post haul, avrete visto che nelle alcune settimane fa ho fatto un po’ di shopping da NaturaSì, e tra i prodotti acquistati c’era anche lo Shampoo Volumizzante alle Arance e Thè Verde di Lavera, per capelli fini e deboli(6,20 euro). Visto che in bagno, avendo appena traslocato, non avevo praticamente nessun prodotto per capelli, appena tornata a Firenze ho subito iniziato ad usare questo shampoo, e sto continuando tuttora ad utilizzarlo.
Premetto che non avevo praticamente nessuna esperienza con gli shampoo bio, e non avevo in programma di acquistarne uno, solo che trovandomi da NaturaSì per altri acquisti ne ho approfittato per prendere anche lo shampoo, senza dover fare altri giri per arrivare al supermercato. Ho scelto questo ad effetto volumizzante perché ho deciso di lasciar crescere i capelli, e adesso essendo arrivati oltre le spalle ed essendo dei capelli sottili iniziano a diventare pesanti e ad essere un po’ più lisci del solito, perdendo quell’ondulatura naturale  che hanno solitamente.
Diciamo quindi che io non ho proprio il problema di capelli lisci e appiattiti in testa, però da sempre ogni volta che i miei capelli iniziano a diventare lunghi, si appesantiscono e con questo shampoo miravo a ridare alla chioma un po’ del tono e del volume perduti. Ma ora passiamo alla recensione del prodotto.

La prima volta che ho usato questo shampoo, essendo io abituata a quelli classici e quindi con ingredienti sintetici, ho avuto come la sensazione che i capelli non fossero sufficientemente morbidi e puliti dopo il lavaggio. Non so se avete presente quella sensazione di intensa morbidezza e corposità che danno i siliconi presenti negli shampoo “normali” da supermercato/profumeria…ecco, con questo shampoo, probabilmente proprio per l’assenza dei siliconi, non si sente quell’effetto appena risciacquate i capelli.

La consistenza è in gel, e una volta diluita con l’acqua fa una bella schiuma densa che pulisce bene il capello senza però risultare aggressiva. Essendo poi io una sniffatrice ossessivo-compulsiva di prodotti, sono rimasta estasiata dall’intenso profumo di arancia di questo shampoo. Ovviamente se non amate i prodotti molto profumati non fa per voi, ma per tutte le altre sarà come annusare un’arancia matura appena raccolta e sbucciata. La fragranza comunque una volta asciugati i capelli rimane molto delicata, ma mentre li lavate è qualcosa di celestiale…Per dirvi, giorni fa lo stavo usando sotto la doccia, e come ho sentito il profumo ho avvertito proprio il bisogno di bere un succo d’arancia (il potere dei sensi!).

Comunque, al di là di questo, l’ho trovato un buon shampoo ma che non dà tutto quel volume tangibile ed effettivo. Si, lava bene ed ha un buon profumo, di certo non appesantisce i capelli, ma almeno su di me non ho riscontrato tutta quella differenza. Come vi dicevo, non ho proprio capelli piattissimi e schiacciati sulla testa, quindi forse parto da una base già più voluminosa, e magari su una situazione di partenza più “difficile” l’effetto potrebbe essere più visibile. A questo proposito, se avete avuto esperienze diverse dalla mia con questo prodotto, fatemelo sapere!

Ovviamente è uno shampoo che continuerò ad usare, diciamo che è uno shampoo standard -almeno su di me- che almeno la sua funzione base di lavare i capelli senza aggredirli o rovinarli la svolge. Inoltre il profumo è 100% da aromi naturali, è senza siliconi, paraffina e oli minerali, e contiene il 100% di emulsionanti  e tensioattivi di origine naturale.

Io al momento sto usando solo due prodotti per la mia haircare, entrambi bio, ovvero un impacco pre- shampoo all’olio di mandorle dolci e questo shampoo, quindi niente balsamo proprio per non appesantire ulteriormente la chioma. Al massimo se ne sento l’esigenza applico sui capelli umidi una e dico una goccina aggiuntiva di olio di mandorle (o di cocco/argan) in modo da avere un’idratazione adeguata. Sto cercando in pratica di non aggredire o seccare troppo i miei capelli, proprio perché li ho tagliati circa un mese fa e voglio che continuino a crescere nel modo più sano possibile in modo da non doverli spuntare troppo spesso.

E visto che li vedo particolarmente sani e lucidi nell’ultimo periodo, potrei voler continuare con prodotti bio o comunque naturali…e qui mi rivolgo alle più esperte nel campo di me! Se avete brand o prodotti (che siano shampoo, balsami, oli, sieri, spray) per capelli che volete consigliarmi, lasciate tutto qui sotto nei commenti! Bacini,

Gloria

L’Erbolario Maschera Viso all’Argilla e alla Propoli [Review]

Beauty & Make Up, Reviews

Ciao bellezze! Recensione fresca fresca di giornata, e stavolta si parla di skincare…Come saprete, io seguo una routine di skincare molto “severa” con cui cerco sempre di essere il più regolare possibile, e per questo mi piace provare nuovi prodotti da recensire per voi.

CAM00414

Oggi vi parlo in particolare di una maschera viso de L’Erbolario Lodi, la maschera all’Argilla e Alla Propoli per pelli miste e grasse. E qui apro una parentesi: io non ho una pelle miste nè grassa, la mia pelle non si lucida in nessun punto e non ho punti neri o pori molto dilatati. Però c’è un però. Negli ultimi due-tre anni, dal nulla, sul mio viso sono comparsi diversi brufolini, più o meno sempre nelle stesse zone, molto rossi e infiammati, e per questo anche molto dolorosi, che all’inizio della loro esistenza stazionavano sul mio viso per mesi senza mai riassorbirsi.

Dopo un po’ di tempo, decisi di andare dalla dermatologa, che mi disse si trattava di sfoghi ormonali, ovvero dovuti ai millemila cambiamenti fisiologici che avvengono nel corpo femminile soprattutto in adolescenza e prima età adulta (quest’ultimo è il mio caso, visto che in adolescenza non ho mai avuto questo problema). In poche parole, la mia è una pelle tendenzialmente secca in diversi punti e normale in altri, ma presenta anche queste imperfezioni che solitamente vengono attribuite alle pelli più impure, quali sono appunto la mista e la grassa. Nella mia skincare routine, quindi, devo alternare prodotti più idratanti ad altri che vadano a purificare la pelle, in modo da riuscire ad ottenere alla fine una pelle sana ed equilibrata.

La mia relazione con questa maschera L’Erbolario inizia alcuni mesi fa, quando mia madre mi ha portato dalla farmacia dei campioncini del prodotto in questione. All’inizio, devo ammetterlo, ero un po’ scettica quando ho letto “Per pelli miste e grasse” sulla bustina, però in quel periodo i miei brufoli stavano nuovamente prendendo il sopravvento sul mio viso, e così ho deciso di provarla ugualmente. Ora, questa maschera è a base di argilla, e io che la provavo per la prima volta non mi aspettavo quella sensazione di soffocamento e “claustrofobia” che causa l’argilla quando si secca, così durante la posa ero quasi in preda al panico perchè non riuscivo a sopportare quella secchezza sul viso.

Quando però ho tolto la maschera, il risultato era quasi sorprendente. La pelle liscissima, il rossore dei brufoli molto attenuato e nell’arco di poche ore i brufoli più evidenti si sono ridotti notevolmente e alcuni anche seccati o riassobiti. Così, dopo aver finito di provare i campioncini, ho preso la full-size, che mi sta dando enormi soddisfazioni.

CAM00416

Il prodotto è a base di Propoli e Argilla, ha proprietà purificanti e astringenti e riduce gli inestetismi cutanei (comedoni e pori dilatati), rimuovendo cellule morte e impurità. La maschera va applicata o su tutto il viso oppure sulle zone da trattare (ad esempio sul singolo brufolo) e tenuta in posa per 15 minuti, dopo di che va risciacquata con l’acqua. La sensazione di “pelle che tira” durante la posa è assolutamente normale ed è dovuta all’essiccamento dell’argilla contenuta nella maschera, ma nonostante questo dopo il risciacquo non ho riscontrato rossori nè irritazioni, anzi la pelle è vellutata e liscia al tatto. Il fatto che non arrossi la pelle non è da sottovalutare, dal momento che molti impacchi a base d’argilla devono essere tenuti in posa per pochissimi minuti, altrimenti irritano un po’ la pelle proprio per la loro azione purificante molto molto potente.

Come vi dicevo, svolge un’ottimo lavoro anche sui brufoli, facendoli seccare o riducendone l’aspetto in poche ore dall’applicazione. Io a volte la applico anche soltanto sul brufolo se è particolarmente infiammato, e lascio scoperto il resto del viso, mentre altre volte preferisco farla agire sul viso completo. Consiglio di utilizzare questa maschera una volta a settimane per le pelli più secche/normali, mentre due volte per le pelli che tendono ad ungersi maggiormente, proprio perchè il prodotto svolge anche una funzione assorbente del sebo in eccesso.

La consistenza della maschera è piuttosto leggera ma gelatinosa, nel barattolo tremola come un budino, e l’odore non riesco ad associarlo a nessun ingrediente. Non ha un odore sgradevole, ma nemmeno profuma, a me ricorda molto l’odore di medicinali che c’è all’interno delle farmacie, che credo sia dovuto a qualche erba officinale o cose simili. Non so se sono riuscita a spiegarmi, comunque sia non è una profumazione troppo intensa e fastidiosa, si può benissimo tollerare.

Il prezzo di questa maschera è di 13,70 (almeno io l’ho pagata tanto), e potete trovarla nelle varie erboristerie e farmacie che rivendono il marchio, e ovviamente nei negozi L’Erbolario. Trovo che sia un prezzo davvero conveniente considerata la qualità de prodotto, io sinceramente mi aspettavo costasse di più e la cosa mi ha piacevolmente stupita.

E siamo giunte alla fine anche per questo post! Fatemi sapere se avete mai provato questa maschera oppure che ve ne pare dei prodotti L’Erbolario in generale. Sono anche curiosa di sapere quali sono le vostre armi “anti-brufolo”, quindi aspetto i vostri commentini qui sotto! Kisses,

Gloria

Dior HydraLife Pro-Youth Sorbet Creme [Review]

Beauty & Make Up, Reviews

Buongiorno mie care! Oggi si parla di skincare, e in particolare di una crema idratante viso che ho avuto modo di provare per qualche tempo durante l’estate.

Prima delle vacanze, avevo ricevuto in profumeria un campioncino della Sorbet Creme di Dior, fortunatamente non un tester in bustina, ma uno di quelli in tubetto. Non avevo mai provato una crema del brand francese, così ,approfittando anche della comodità delle minisize in vacanza, ho deciso di metterla nel mio beauty.

CAM00307

Ho iniziato ad usare questa crema quando è arrivata “la settimana di fuoco”, ovvero quei giorni estivi in cui qui in Puglia si suda anche solo a respirare, e quindi figuriamoci quanto si sopportano creme e cremine varie sul viso. Nei mesi più caldi, come credo accada un po’ a tutti, la mia pelle diventa meno secca, tanto da non aver bisogno di creme molto ricche per idratarsi adeguatamente. E così, questa crema Dior, adatta a pelli normali e miste, è stata l’ideale per me in questo periodo di intensa calura.

La Sorbet Creme, come dice appunto il nome, è una crema idratante per il viso effetto sorbetto, ovvero molto fresca e leggera, e richiama il sorbetto anche nel suo delicato colore verde menta pastello. Anche il profumo è freschissimo ma molto delicato. La consistenza di questa crema è piuttosto fluida, per nulla corposa, anzi si avvicina quasi ad un gel. Si assorbe rapidamente senza appesantire la pelle, apportando il giusto livello di idratazione.

Io mi ci sono trovata davvero benissimo! E’ ottima prima del trucco e dopo la detersione del viso, perchè non unge e fa sudare la pelle, ma si fonde con essa lasciandola idratata ma asciutta e fresca. Non avevo mai provato questa tipologie di creme, solitamente la mia pelle tende al secco e ho sempre avuto bisogno di prodotti più corposi e consistenti, Quest’anno però, con l’arrivo dell’estate, ho iniziato a sentire proprio l’esigenza di prodotti più leggeri -anche nei fondotinta ad esempio- e probabilmente questo è dovuto al fatto che è la mia pelle stessa a non sentire il bisogno di troppa idratazione.

Purtroppo, a meno che non faccia una vincita o non me la regalino, non credo di potermi permettere la full size di questo prodotto, e per questo mi rivolgo a voi e vi chiedo: avete mai provato creme simili, leggere ma idratanti, reperibili facilmente in Italia e un po’ meno costose di questa Dior? Se la mia pelle continuerà a non essere troppo secca, probabilmente acquisterò una crema simile anche per l’autunno, e magari voi beauty-addict come ne conoscete qualcuna valida, anche da acquistare in farmacia, non so! Insomma mi affido ai vostri consigli e aspetto commenti! Baci,

Gloria

Kiko Unlimited Stylo Rossetti [Review e Swatches]

Beauty & Make Up, Reviews

Ciao mie care! Eccmi qui con una nuova review, e questa volta parleremo di una linea di rossetti amati da molte, ma anche odiati da molte.

CAM00270
Mi riferisco agli Unlimited Stylo di Kiko, dei rossetti in commercio da alcuni mesi, e quindi un prodotto relativamente nuovo della linea permanente del brand. E’ una linea composta da 14 rossetti in finish e tonalità differenti, tra cui spiccano e trovano maggiore considerazione quelli opachi.

CAM00272
Ammetto di aver comprato questi rossetti in seguito a diverse recensioni positive che avevo letto in vari blog, recensioni che mi avevano molto incuriosito e che quindi mi hanno spinta a volerli provare. In particolare, ho acquistato due tonalità, la numero 06 Rosso Papavero e la 12 Bordeaux. La prima è un rosso molto acceso con una leggerissima punta di arancio che richiama, appunto, i colori dei papaveri; il secondo colore invece è il mix perfetto tra un rosso scuro e un prugna violaceo, tant’è che a seconda delle luci sulle labbra appare più tendente al rosso o più al viola.

CAM00273 CAM00274
Entrambi questi colori sono completamente opachi, e hanno quindi un finish matte, ma a differenza di altri rossetti opachi (come ad esempio i Retrò Matte di Mac), all’inizio, durante l’applicazione, sono leggeri e cremosi, molto facili da stendere e lavorare, per poi asciugarsi e fissarsi completamente dopo alcuni secondi.

Infatti all’inizio, quando li ho guardati nel tubetto e poi swatchati sulla mani, stentavo a credere che fossero dei matte, proprio perché all’inizio e a prim vista sembrano proprio i classici rossetti cremosi e lucidi.
Ovviamente già subito con il primo utilizzo ho dovuto ricredermi: il prodotto si stende sulle labbra in modo uniforme e fluido, con un rilasscio di colore pieno e saturo già dalla prima passata, e permette un’ottima stratificazione e correzione di eventuali errori prima di asciugarsi ed opacizzarsi completamente. Dopodichè si fissa sulle labbra e non va via per ore!

Prima di proseguire con gl elogi di questi rossetti, volevo appunto far notare come un determinato prodotto che magari a molti piace tantissimo, ad altri non piace per nulla, e questo è infatti ciò che poi ho appreso su questa linea di rossetti da varie persone. Sono arrivata alla conclusione che la performance di un rossetto, come di qualsiasi altro prodotto, dipenda molto dalla nostra pelle, dalla nostra manualità e dalla nostra capacità di applicare il prodotto stesso.
Perciò, quello che per me può essere un rossetto ottimo, per un’altra persona può risultare nulla di che o addirittura difficile da indossare.

In questo caso mi trovo dalla parte degli amanti degli Unlimited Stylo, o almeno di quelli opachi. Li applico con il pennellino come qualsiasi altro rossetto matte, definendo prima i contorni con una matita abbinata, su labbra ben idratate. Su di me resistono pressoché intatti anche dopo i pasti (persino quelli un po’ più oleosi), senza sgretolarsi o sciogliersi, e anzi trovo che la formulazione di questi rossetti sia tra le più resistenti che abbia provato finora.

L’unico consiglio che posso darvi è di idratare bene le labbra, perché come tutti gli opachi, a lungo andare seccano un po’ le labbra, anche se non eccessivamente. Io da parte mia sono davvero soddisfatta di questo acquisto, e di sicuro comprerò almeno un’altra tonalità della linea.

Il prezzo degli Unlimited Stylo è di 6,90 euro.

E ora ditemi un po’…avete mai provato questi rossetti? Qual è la vostra opinione? Baci,

Gloria

Wjcon Illuminante Touch Up Face [Review e Swatches]

Beauty & Make Up, Reviews

Buongiorno mie care! Come procedono le vacanze? Ancora una volta mi scuso con voi per la frequenza meno assidua con cui sto postando, ma sono in vacanza e spesso esco e passo fuori intere giornate, quindi non sempre riesco ad aggiornare il blog regolarmente.
Ma oggi eccomi qui con una recensione su un prodotto tipicamente estivo: l’illuminante! In particolare vi parlerò del Touch Up Face di Wjcon, un illuminante cremoso in stick che sto usando e amando tantissimo in questo periodo.

CAM00226 CAM00227

Se conoscete il famoso Copacabana di Nars, noterete subito la somiglianza con questo prodotto, che secondo me è proprio la versione economica dello stick Nars. Si tratta, appunto, di un illuminante cremoso da applicare su zigomi e altri punti “strategici” del viso (e perché no, anche del corpo!) per dare alla pelle quella luminosità e quell’effetto “glow” fantastici nella stagione estiva.
Touch Up Face di Wjcon è disponibile in due colorazioni, e io ho preso la numero 102, un beige chiaro dorato, mentre l’altra tonalità è più chiara, rosata e fredda, quasi argentea. Inizio col dire che la nuance che ho io è piuttosto “universale”, nel senso che esalta tanto le carnagioni chiare che quelle scure, e copre buona parte dei sottotoni esistenti. Io lo uso principalmente sugli zigomi, ed è uno dei pochi illuminanti che davvero da quell’effetto quasi bagnato senza però ritrovarsi una pioggia di glitteroni sul viso. Il finish infatti, più che glitterato o shimmer, è tra il perlato e il metallizzato,e quindi crea sulla pelle una satinatura che riflette la luce in modo omogeneo, senza l’effetto brillantinato dei glitter.

CAM00228

Si può applicare sia nel modo classico sopra al fondotinta per un risultato più visibile, oppure sotto alla base per smorzare un po’ l’effetto bagnato sovrapponendo il fondo, per una luminosità più discreta e naturale. Basta pochissimo prodotto per ottenere un risultato ottimale, l’applicazione è semplice e il tutto può essere sfumato direttamente con le dita. La pigmentazione è molto alta e la texture setosa e leggera. Perfetto anche su tutta la palpebra, da solo o come base per ombretti in polvere, oppure per illuminare l’angolo interno dell’occhio.

Insomma, questo prodotto mi ha veramente sorpresa positivamente, anche perché in estate adoro utilizzare prodotti in crema e questo illuminante è un’ottima alternativa alle classiche polveri illuminanti che prediligo maggiormente in inverno. Avendo una pelle leggermente secca, mi piace moltissimo l’effetto super-luminoso sugli zigomi, poiché mi dà la sensazione di avere una pelle sempre fresca e idratata. E poi applicato sugli occhi illumina e apre tantissimo lo sguardo!

Il prezzo di questo prodotto è di 6,90 euro.

Che ne pensate? Avete mai provato questo illuminante? Aspetto i vostri commenti per chiacchierare un po’! Baci,

Gloria